Dopo la pizza e l’hamburger, il sushi si conferma tra le cucine più apprezzate dagli italiani. Con una crescita del 70%, si posiziona al terzo posto tra le cucine più ordinate a domicilio. Oggi, 18 giugno, si festeggia il Sushi Day.

Secondo un sondaggio condotto da JustEat, sarebbero ben 47.000 i chili di uramaki ordinati a domicilio, soltanto nei primi cinque mesi del 2018. La ricerca, condotta su un campione di 12.000 utenti in 10 città italiane, aveva l’obiettivo di conoscere meglio le abitudini di chi del food delivery non può più farne a meno. Ciò a conferma di un’importante crescita a domicilio della cucina nipponica, o sushi delivery, del 70% rispetto all’anno precedente.

Il nigiri sake è il nuovo piatto più ordinato a domicilio del 2018, rubando il posto al vincitore del 2017, ovvero l’uramaki philadelphia. Infatti, è proprio il salmone ad aggiudicarsi lo scettro come pesce preferito, con una crescita del +56% rispetto ai primi cinque mesi dell’anno scorso, e con il +407% sul tonno.

Il nigiri sake è un bocconcino di riso con una fettina di salmone crudo sopra

Dal sondaggio, emerge che i trend nipponici cambiano da città a città. Per esempio, a Milano i piatti più amati sono nigiri sakè, sashimi salmone e zuppa di miso. A Bologna, si confermano i ravioli al vapore con ripieno di carne, mentre si aggiunge il nigiri al salmone. Firenze predilige i ravioli alla piastra, mentre Napoli passa dai roll con tonno o salmone del 2017 agli hosomaki e nigiri al salmone del 2018.

Di seguito, la top ten dei piatti a base di sushi della cucina giapponese più ordinati in Italia (fonte JustEat):

1. Nigiri sakè, ha preso il posto di uramaki Philadelphia che nel 2017 reggeva lo scettro!
2. Edamame, conserva il secondo posto
3. Sashimi salmone, scala di ben tre posizioni la classifica
4. Uramaki Philadelphia, cede il podio al nigiri sakè!
5. Uramaki Ebiten
6. Uramaki Spicy Salmon
7. Gyoza
8. Hosomaki
9. Uramaki California
10. Tartare di salmone

Nuovi trend emergenti del sushi delivery

La città col più alto tasso di crescita per ordini di sushi a domicilio è Napoli, in testa con +164%. A seguire ci sono Torino con +152% e Bari con 134%. In quarta, quinta e sesta posizione, troviamo Roma con +130%, Genova con +85% e Milano con +55%.

Ma quali sono le nuove tendenze del sushi delivery? Nel Sud Italia, lo spicy va forte, con una crescita continua del +49%.  Il piccante è un ingrediente molto presente nella cucina nipponica così come nel Sud Italia. In Puglia, in particolare a Foggia e Lecce, lo spicy cresce rispettivamente del +833% e +810%. Spostandoci in Sardegna, Cagliari sbalordisce con un + 670%. Infine, Napoli registra un +437%.

Altra tendenza è quella di abbinare il sushi alla frutta esotica, come il mango, o alla frutta secca, soprattutto mandorle, kiwi e papaya. L’abbinamento sushi e frutta sta registrando una crescita annuale del +125%, soprattutto a Roma, Torino e Genova.

Classica Pokè Salmon Bowl, Insalata pokè a base di salmone, edamame, avocado, semi di sesamo, soia e  zenzero.

C’è anche molta richiesta per il Pokè, con una previsione di crescita a domicilio del +50% per quest’estate. Il sushi pokè consiste in un’insalata coloratissima di pesce crudo con un delicato misto di verdure e ingredienti rigorosamente giappo come edamame, alghe goma wakame e frutta. Un piatto ideale per un’alimentazione fresca e salutare con cui rimanere in forma e rinfrescarsi. Tra le insalate pokè più richieste, c’è la Pokè Salmon Bowl – tra gli ingredienti vi sono avocado, edamame, cipolla, semi di sesamo, soia, zenzero e ovviamente salmone a cubetti.

 

Se l'hai trovato utile, condividilo su: