Blog

In Italia c’è futuro per i giovani

chickito franchising futuro per i giovani

Una volta preso il titolo di studio, che sia diploma, laurea o master, la maggior parte dei giovani italiani si ritrova a pensare “e adesso che faccio?”. Anche se si sta inseguendo un sogno, la ricerca del lavoro sembra quasi un’Odissea in cui ogni giovane si immedesima in Ulisse. Questo per dire che trovare un lavoro soddisfacente non sempre è facile però con una buona motivazione si può fare.  

Differentemente a quanto si possa pensare, nel nostro Paese c’è futuro per i giovani. Questo si deve soprattutto alle vantaggiose occasioni di business che permettono ai meno esperti di mettersi in gioco ed avere le proprie soddisfazioni lavorative. Un esempio è proprio il nuovo franchising di food delivery Chickito

Sempre meno fiducia nel futuro da parte dei giovani

Dopo la fine del percorso scolastico inizia quello lavorativo. Qualcuno, dopo aver affrontato situazioni difficili riesce ad arrivare al proprio obiettivo. Ma altri lavorano in ambiti in cui non hanno stimoli perché la loro strada l’avevano immaginata nettamente differente da quella che stanno percorrendo. Ma sulla piazza non si trova altro e quindi devono accontentarsi. Poi c’è un’altra buona fetta, invece, che è disoccupata e non riesce a trovare lavoro. Secondo i dati Istat questa fetta è arrivata a febbraio 2019 ad un bel 32,8% di giovani. In poche parole, 1 giovane su 3 è senza lavoro. 

Ormai si è quasi persa la fiducia nei confronti del lavoro in Italia. Ecco perché il futuro per i giovani spesso viene ricercato all’estero. È quella che viene definita la famosa “fuga di cervelli”. Ma perché lasciare il proprio Paese quando in Italia ci sono delle opportunità non ancora sfruttate a pieno? Se il lavoro non si trova, non bisogna arrendersi. Se il lavoro non si trova, bisogna crearlo! Si tratta semplicemente di assumere il giusto atteggiamento. 

Nel settore del food delivery c’è futuro per i giovani

Ci sono tanti settori nel mercato italiano che aspettano solo di essere esplorati, senza eccezione per i meno esperti. Un esempio? Il food delivery. È un mercato nuovoche si sta sviluppando solo negli ultimi anni ma i player principali sono quasi sempre gli stessi: Just EatDeliveroo, Uber Eats. Questo vuol dire che è un settore ancora poco sfruttato e quindi pieno di opportunità da cui trarre vantaggio. 

Daniele Tosti, un giovane imprenditore frascatano, è l’esempio vivente di quanto detto finora. Alla sola età di 22 anni è diventato artefice del proprio destino investendo nel food delivery Chickito. A breve, quindi, nella città di Frascati verrà lanciato un nuovo servizio di cibo a domicilio super innovativo grazie all’app Chickito. 

 Daniele non ha mai avuto a che fare con questo settore, infatti ha un diploma in amministrazione finanza e marketing. Eppure, si è messo in gioco e ha capito che se hai la giusta motivazione riesci a fare di necessità virtù. A breve sarà, quindi, al comando di un’attività tutta sua che gestirà in completa autonomia. 

Quindi, smettetela di pensare di non farcela o che è impossibile trovare lavoro. All’inizio è facile scappare via, ma dopo è difficile restare lontani dalle proprie radici. Proviamo a dare più valore al nostro Paese imparando ad individuare le giuste occasioni. Magari diventando dei giovani imprenditori con il franchising Chickito, così come ha fatto Daniele. 

Se l'hai trovato utile, condividilo su:
error

Iscriviti alla Newsletter di Quickly International →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *